OMISSIONE DI VISITA MEDICA
PREGIUDIZIEVOLE ATTEGGIAMENTO

 

Il medico del pronto soccorso ambulatorio 2 dell’Ospedale di xxx, ore 23-30,23-35 del 28.5.2009, spiego il dolore puntiforme al gomito destro, prima all’accettazione, e visto che non c’è nessuno in attesa, mi fanno passare quasi subito.

Questo giovane, …,  mi riceve seduto al tavolo con il suo computer.

 

Spiego il tipo di dolore, e della differenza rispetto a passata patologia ipocondilosi.

 

Gli spiego che mi è tornato più acuto questo dolore questa sera quando dopo il lavoro mi sono seduto in auto per tornare a casa.

Mi guarda strano. Forse ha pensato che stessi cercando la scusa per un certificato medico,  ma io mi sono giustamente guardato bene dal dirgli che non sono un lavoratore dipendente, a lui che cazzo glie ne frega ? E’ un medico che accerta quanto denuncia il paziente o è uno sbirro della confindustria ?

 

Mi chiede che lavoro faccio per essermi procurato una microscheggia nel gomito, ovvio che mica posso spiegargli le 50 cose che faccio in un giorno, gli dico pc, taglierina, carta,

obietta come mi posso essere procurato una microscheggia che giustifichi una radiografia, dopo che gli ho contestato la stronzata: dovrei andare dal medico e farmi prescrivere una visita ortopedica.

A quel punto gli spiego guardi che mica sono venuto qui alle 11 di sera per far perdere del tempo a lei.

Dice allora comunque siccome dico che è da una settimana che ho questo tipo di dolore non c’è obbligo di urgenza di fare la radiografia.

Anche adesso questa scheggia si fa sentire di nuovo.

 

(Forse sono le troie che mi torturano con qualche sistema nuovo.)

 

Comunque dice che non sarà niente e io mi congedo dicendogli: “Spero che lei abbia ragione, perché sennò la denuncio”.

 

E così sarà perché son convinto che è qualcosa di fisico appoggiato sul punto che pure gli ho indicato.