Molto interessante che (informatosene dal 2008) nel 2011 il magistrato Paolo Ferraro, che difende i magistrati (cioè quelli che generalmente archiviano le nostre denunce e ci mandano dai neurologi), condanna MK Ultra e dice che nei ns.corpi militari e servizi segreti si fanno le cose che denunciamo noi dal 2005 e che Paolo Dorigo denuncia sin dal 2002. Il giudice dice che è impossibile un processo con 1 milione di imputati, noi diciamo facciamo 100.000 processi con 10 imputati per volta. Il giudice dice che siamo 6 miliardi, non è esatto, nel mondo oggi se fossimo 6 miliardi saremmo 5.500.000 di proletari e diseredati, e mezzo milione di borghesi assassini. Il giudice dice che Ghandi se ne fregava dei suoi pedinatori e camminava tranquillo. Buon per lui, ma non per noi. Noi abbiamo 240 testimonianze e contatti, sappiamo che in Italia i torturati con queste cose sono decine di migliaia di persone, abbiamo avuto morti, sappiamo di moltissimi suicidi indotti.

Dateci i numeri dei suicidati non solo nelle carceri ma anche nei manicomi, nelle caserme dei carabinieri, tra le guardie carceriarie, tra i poliziotti.

Sicuramente siamo contenti della denuncia del magistrato Paolo Ferraro, ma NON delle risposte "politiche" futuribili che va dicendo, come di un "processo impossibile".

Nulla è impossibile.

Noi vogliamo l'impossibile, ma non di una generica "democrazia", bensì semplicemente il potere nelle mani delle masse, e il divieto assoluto di qualsiasi forma di tortura, con punizione senza appello e pietà per i nazisti. Nazisti, un termine che Ferraro NON ha mai nominato. Ecco, nazista è un termine che Ferraro non dice. Come IMPERIALISMO e GUERRA, NATO e invasioni militari. Un caso ? Lascia perdere.

Invece il giornalista che lo intervista, Zagami, riporta il discorso ai soliti noti (Malanga, Lojacono, ecc.)

Rifonda tutti i pensieri che vuoi, Ferraro, NON SEI TU A POTER DIRE CHE COSA SONO LE IDEOLOGIE VALIDE O MENO. Anche Ghandi era del '900.

Una testa un voto, ancora ste barzellette. Che ci credi, allocchi ? E lascia perdere San Francesco, fai il magistrato, come politico fai ridere ! (in realtà lui propone il falso progetto della "democrazia elettronica" una grandissima balla).

NON SIAMO ASSOLUTAMENTE D'ACCORDO. SE IL PROBLEMA E' POLITICO, COME MAI L'ITALIA NON HA UN REATO CONTRO LA TORTURA ?

PER CHI TORTURA E STUPRA, PER LA PEDOFILIA D'ELITE, PENA DI MORTE !

Paolo Dorigo, coordinatore nazionale ACOFOINMENEF ex AVae-m

09-10-2011