Fernanda Ferrari

gennaio 2011

Coordinatrice Liguria Associazione ACOFOINMENEF

Ex prigioniera politica dal 1980 al 1990

Vittima di trattamenti inumani e degradanti permanenti con armi elettronico-mentali dal 1983

[note tra parentesi quadre dell’Acofoinmenef]

 

LA TORTURA “superiore”/”inferiore” E’ GUERRA

 

 

 

Il campo magnetico interno alla relazione.

Tutta l’atmosfera è un campo magnetico necessario e fondamentale per mantenere l’ordine della Galassia a cui apparteniamo (rotazione della Terra, sistema planetario, Sole, satelliti e vita gravitazionale dell’essere vivente e del mondo delle cose).

Il campo magnetico attira verso il centro di ogni pianeta le cose e l’esplosività delle pulsioni dell’uomo e degli animali e della natura, agisce da forze centrifughe che mantengono tutto in ordine. Mentre le pulsioni di implosività (che agiscono come forze centripete) lasciano il campo magnetico privato della sua potenza di mantenimento di ordine (vedi sismi, frane, tsunami, uragani) e un via libera agli uomini di creare campi settoriali e meccanici magnetici che attirano gli esseri umani dentro lo spazio perdendo tutto di sé stessi. Quando si dice che una persona con cui ci si relaziona “non c’è”.

Perché una gran fetta di uomini costruiscono campi magnetici ?

Li costruiscono perché sono, “così dicono” i “NEVROScIenziati”, carenti di incontri sociali e di relazioni. La società senza andare molto indietro nel tempo, ma arrivando all’anno zero d.C. cioè all’“Impero Romano” in poi, è divisa in calssi (patrizi/plebeii, servi della gleba/vassalli, cittadino comune o normale/signore o signorotto, padroni o borghesi/cittadino comune o proletario). E questa divisione di classe e conseguentemente la divisione dei ruoli nel mercato del lavoro è stata voluta da chi voleva comandare in senso di “razza superiore” tutta la popolazione e oggi tutta l’umanità.

Il loro progetto è quello di una “élite superiore” che fa riferimento ai principi della Torah, è quindi un progetto di natura cosiddetta “divina” e su cui hanno posto l’amministrazione (diritto amministrativo)  nel 1000 d.C. dichiarando:

A)    è così e sempre sarà così

B)     guerra a tutti quelli che non ci stanno

Oggi il loro obiettivo è di cancellare la storia dell’umanitù e di estinguere la radice dell’uomo comune assorbendo tutto il patrimonio del progresso in tutti i campi e delle rivoluzioni.

Come fanno a costruirli ?

Con i sensori normali e/o potenziati in “microchip” basta una lametta da barba per trasferire energia e creare un campo magnetico che interferisce subito all’istante con i campi magnetici dell’atmosfera.

Come si crea ? E che cosa è ? E’ un sistema di energie fisiche e nucleari che nel silenzio che vive dentro di sé ciascun essere umano e essere vivente si mettono (scontrandosi con il campo magnetico naturale dell’atmosfera) in relazione con cellule di sistemi di esseri umani che non elaborano questi campi magnetici artificiali.

Mettendosi in “relazione” simulano una relazione e/o incontro con questa persona [in questo senso la denuncia di Dorigo Paolo del 22.9.2004 alla Procura di Torino che insisteva sul reato di “sostituzione di persona o autorità”, ciè dimostra che sono specialisti neuroscienziati o psicologhi, i colpevoli di questi trattamenti inumani e degradanti] e agiscono come se avessero il soggetto davanti a sé.

Cioè un rapporto di inimicizia totale.

Ora, lo scontro tra il campo magnetico naturale e la potenza dei campi magnetici artificiali, costruiti, crea uno scombussolamento:

A)               nella volta celeste

B)                nei soggetti colpiti

Cioè viene a crearsi un cosiddetto vuoto d’aria o buco nell’ozono che fa corto circuito e scarica addosso a questi soggetti scariche elettriche e toglie O2 alle cellule dell’organismo.

Eliminando ossigeno dal corpo, il fisico si disidrata e se non combatti l’unica alternativa è la morte [ecco le morti massive di soldati americani nel deserto irakeno, per disidratazione].

Come si combatte ?

Oggi a differenza del millennio passato (per il lavoro dei nostri avi, per il progresso sostenuto dalla guerra dei nostri avi e di noi stessi, per il nostro lavoro, per i risultati delle rivoluzioni) possiamo usare qualsiasi strumento.

--------------------- O --------------- O ----------------- O ------------------------

 

Paolo Dorigo

Coordinatore nazionale Acofoinmenef

ETICA DELLO STRUMENTO ETICA DELLA STRATEGIA

La nostra associazione non si occupa di politica, ma il testo di Fernanda richiede delle spiegazioni. Alla fine del testo infatti, Fernanda allude al fatto che “chiunque” può usare contro “chiunque” questi “strumenti”. Ossia, la fine dell’umanità, la fine della storia, un caotico millennio di distruzione innanzitutto dell’identità collettiva, che argina le derive individuali.

La strategia del proletariato è più legittima e seria della strategia della borghesia. Quella della borghesia, attinge dal potere per dominare con armi sempre più potenti, quella del proletariato attinge dalla lotta e militanza della classe proletaria in fronte, per costruire il proprio esercito e con armi certo meno moderne, sconfiggere la borghesia.

La strategia della borghesia attinge alla tecnologia ed allo strumento.

Dove lo strumento è anti-etico ?

Laddove domina lo strumento e non l’uomo.

Diceva Giap, l’uomo è l’arma principale nella guerra.

Cosa dimostrata da Mao Tse-Tung, da Ho Chi-Minh, dalle Guerre popolari in corso.

Il Che era bene attrezzato, ma fu tradito dal revisionismo. Ancora oggi i trotskisti ergono Che ad esempio di combattente. Certo il suo eroismo è fuori discussione, ma perché attingere ad una strategia perdente ? Perché il trotskismo non è la linea proletaria di combattimento, semplice !

Dove la strategia deve porsi dei limiti ?

Nella distinzione. Il popolo, il proletariato, deve sempre poter distinguere l’azione proletaria dall’azione di provocazione, l’azione proletaria dall’azione del nemico potente, della borghesia.

Le armi elettronico-mentali sono eticamente accettabili dal proletariato ?

No, innanzitutto perché creano confusione e provocazione, ampliano la potenza della borghesia nel campo massmediatico, creano persone sfasate, distruggono persone anziché costruire militanti. Secondariamente, perché sono naziste nella logica, nell’abuso e nella violazione.

Quando il compagno Stalin fece fucilare Jagoda, sanzionava l’eccesso.

Questi strumenti sono l’eccesso.

Chi vuole sostituire alla guerra popolare la sua simulazione, è il nemico che cerca di confondere le acque, perché è la borghesia imperialista che ne fa uso e mercato, di queste tecnologie.

--------------------- O --------------- O ----------------- O ------------------------