ACOFOINMENEF

MEMORIALE CASO 203 IN VERIFICA

 

LUGLIO 2010

 

Il sottoscritto T.Michele  nato a …………. e residente in ……………(MI)  tel……………….,denuncia di essere vittima da ben otto anni di un fenomeno singolare che viola ogni regola democratica, si tratta di un “mobbing “ di origine tecnologica, subdolo ed arrogante che viola le mie libertà fondamentali. In pratica delle onde radio interferiscono con le mie onde cerebrali , volendo imporre i loro comandi e le loro  imposizioni, trasferendomi ansia e rabbia, forzando , in tal modo la mia decisionalità e condizionando la mia libertà , prerogativa essenziale di ogni cittadino in un paese democratico qual’ è L’Italia. Si tratta di un’arma psicrotronica cosiddetta non letale, utilizzata dalla NATO e dall’ALENIA , che essendo innovativa viene sperimentata sulla mia persona , volendone mettere a punto la sua efficacia ed efficienza , senza la mia volontà ed il mio assenso, non mi ritengo, infatti, una cavia .

Un UAV (aereo spia senza pilota), invisibile di giorno ma ben visibile di notte quando il cielo è terso, tanto è vero che io l’ho fotografato,controlla i miei spostamenti su tutto il territorio nazionale, funge da Navigatore Satellitare e concentra solo su di me , e non su persone poste nelle vicinanaze , percio’, selettivo, le onde radio che provengono da un emettitore   al quarzo piezoelettrico che produce queste onde sonore.Il raggio letale e’ classificato secondo la dizione americano LRAD8long range acoustic level) ovvero dispositivo acustico a lungo raggio che è lo unico sistema in grado d’impartire ordinie dare allarmi a soggetti particolarmente lontani senza interessare chiunque si trovi nello spazio d’irradiazione del suono ( forma di strategia militare). Lo scopo di questo Sistema e’ il Controllo cerebrale cioè il potere militare(NATO) vuole tenere soggiogati ed addomesticati persone prese di mira mobbizzandoli come nel mio caso, cioè isolandoli, oppure può essere adoperato per addomesticare torme di popolazione inferocita come e’ capitato  nei paesi ex unione Sovietica ed in Iraq.

Questo Sistema si fonda su strategie militari infatti attua tecniche di immobilizzazione della persona , cio’ mi è  capitato  nella Libreria Mondadori a piazza Duomo in Milano, in cui sono stato immobilizzato sulla poltrona su cui ero seduto con la tecnica della microgravità, ero cosciente ma non riuscivo ad effettuare alcun movimento;Disturba la mia comunicazione telefonica controllando il mio cellulare, ostacola il mio lavoro al computer costringendomi spesso a  dover scrivere le mie denunce a mano; mi causa, inoltre, disturbi alla vista ed all’udito pur non soffrendo di alcuna patologia, infatti questo sistema e’ in grado di diffondere suoni estremamente bassi che ingenerano sensazioni di estremo disagio(sonic blasters) oppure ad alto livello di decibel è in grado di recare danni al mio udito.Questi treni d’onda opportunamente modulati simulano una realta’ virtuale che si esplicita direttamente nel mio cervello in voci di persone conosciute  o di parenti nel mio paese natale. Queste voci ostacolano la mia concentrazione , e la mia attività professionale quotidiana, causandomi ansia e rabbia che sfocia, spesso, in soliloqui che tendono ad isolarmi dal contesto sociale. Con queste strategie militari attuate da questo sistema in realta’ difficili per l’alta incidenza della crimilnalità organizzata , sta la Nato delineando le strategie di collegamento tra le varie organizzazioni criminose e catturando molti elementi di spicco della criminalità che sembravano imprendibili a causa delle varie omertà e collusioni di cui godono in queste zone (nolano, brindisino e milanese).In definitiva ill.mo Procuratore della Repubblica di Milano sono vittima di  un mobbing militare che mi causa delle limitazioni alle mie liberta’ personali garantite dalla Costituzione Italiana ,ed è contrario alla dichiarazione universale dei diritti dell’uomo firmata a Parigi il 10/12/1948 che all’art.2 recita ad ogni individuo spettano tutti i diritti e tutte le libertà senza alcuna distinzione ne’ politica , né di razza . Inoltre v’è una  violazione della privacy e  una vera e propria persecuzione  nei miei confronti perche’ questa macchina infernale mira a  spersonalizzare ed umiliare la persona , e data la gravita’ mi sono piu’ rivolto a codesta procura non ricevendo  altro che archiviazioni, forse perchè non ho l’onere della prova,  ma tuuti sanno che le radiofrequenze sono di proprieta’ dello Stato Italiano e sono inviolabili da parte di enti militari senza che ne rimanga traccia.

 

 

Proprio per i motivi  suddetti ne ho fatto segnalazione al Presidente della Repubblica (ON: Giorgio Napolitano) richiedendo un suo intervento su di un argomento cosi’ delicato della libertà e dei diritti umani senza averne a tutt’oggi alcuna risposta.

 

 

 Archiviazioni

  Risposta  dott Nobili (proc Milano)

 Denuncia archiviata non ravvisandosi fatti di concreta rilevanza penale.

 

Risposta Dott. Cerrato Proc di milano

Rilevato che nei fatti esposti non sono ravvisabili ipotesi di reato trattandosi di farneticazioni frutto di una mente psicolabile.

 

Risposta Dott. Targetti Proc di Milano

Esposto confuso a tratti delirante privo dieffettivi contenuti

 

 risposta  dott.Pomarici  Proc. Di Milano

si archivia al mod 45