La ricerca degli psicologi dell' Accademia Americana delle Scienze

Il "dono" della parola? Lo fa il cervello

Identificata l'area cerebrale coinvolta nel processo di scelta dei termini durante le conversazioni

ROMA - Il dono della parola? Dire la cosa giusta nel momento appropriato? ╚ tutta questione "di cervello". ╚ stata infatti identificata l'area cerebrale coinvolta nel processo di scelta delle parole quando il soggetto Ŕ impegnato in una conversazione. La scoperta, pubblicata sulla rivista dell' Accademia Americana delle Scienze "PNAS", si deve agli psicologi della Rice University (Usa). Secondo lo studio, la capacitÓ di scelta delle parole durante una conversazione dipende dal funzionamento di una particolare area del cervello, denominata Lifg (area frontale inferiore sinistra).

CONFRONTO TRA IMMAGINI CEREBRALI -
Per arrivare a tale conclusione, gli psicologi hanno condotto un esperimento su 16 volontari sani e 12 volontari affetti da afasia (un disturbo del linguaggio spesso conseguente a ictus cerebrale), mettendo a confronto le immagini cerebrali dei due gruppi. Gli specialisti hanno cosý potuto constatare che l'abilitÓ dei pazienti con afasia di riuscire a utilizzare le parole appropriate nel corso di una conversazione dipendeva, appunto, dalla maggiore o minore integritÓ dell'area cerebrale Lifg. Si tratta, commentano gli esperti, di una scoperta rilevante che aiuterÓ a comprendere meglio i problemi di linguaggio verbale che colpiscono molti pazienti.


27 dicembre 2008(ultima modifica: 28 dicembre 2008)

http://www.corriere.it/scienze_e_tecnologie/08_dicembre_27/cervello_parole_f2b2e79c-d431-11dd-8f30-00144f02aabc.shtml